Chapter 26. Wanda


		      26 Luglio 1999 - Enrico Badella

Il torpore post-pranzo e la lettura non particolarmente interessante
stavano lentamente impossessandosi delle mia membra. Improvvisamente suona
il citofono; svogliatamente e farneticando insulti al solito 'pubblicita'
in buca' mi alzo e sento chi importuna. E' un corriere! Per un attimo penso
'E' lei! , no puo' essere e' attesa per la prossima settimana'. Senza
entusiasmo faccio entrare l'omunculus che depone un pacco di dimensioni
discrete; mentre lo posa non proprio gentilmente sbircio il nome del
mittente. Sto' per esclamare 'E' lei!' ma mi trattengo. Frettolosamente
pago, firmo la bolla e spedisco via l'omunculus. Il torpore e' ormai
svanito sostituito da un fremito. Strappo violentemente i bordi di cartone.
Lo scotch si allunga sfrigolando ma non cede, il disgraziato. Dai lembi
straziati della scatola emerge un parallelepipedo grigio con la magica
scritta DIGITAL VAXstation 3100 M38. Continuo a frugare ed emergono in
successione una tastiera ed un mitico mouse rotondo. Scaravento in un
angolo la scatola. Lentamente la sollevo e la guardo, com'e' bella! Non
l'aspettavo cosi' presto e non ho un piano; rifletto e velocemente decido
di prima pulirla e poi passare al sodo.

Cacciavite a stella, rimosse due viti eccola senza coperchio; butto
l'occhio sull'aspirapolvere e decido che potrebbe essere doloroso. Opto per
i polmoni, sul balcone, una piccola nuvola di polvere si sprigiona dalle
ventole dell'alimentatore. Mentre tossico suona il telefono, accidenti. E'
un tizio che ha un problema di DNS; tossendo sotto l'effetto della polvere
diagnostico l'inconveniente e rimando a chi di dovere; rapidamente torno la
lei. Tolgo altre otto viti, altre vigorose soffiate ed altra tosse; nello
scomparto inferiore la polvere accumulata era quasi secolare. Richiudo con
cautela ma non monto il coperchio; mentre mostra ancora le sue intimita' la
porto dentro sotto gli sguardi severi di un Micro VAX II GPX, un PDP-11/73
ed uno stanco PDP-11/04. La poso sul RX-01 di quest'ultimo; guardandoli
tutti cosi' insieme mi viene in mente la famiglia Malaussene di Pennac. Non
ho ancora deciso come chiamarla.  Solo ora vedo che il disco e' un RZ24-E.
Stacco il VR-290 dal Micro VAX; e' uno di quei monitor giganteschi il cui
cavo, tipo 380, contiene anche le connessioni tastiera e mouse. Non mi
resta che il cavo della 220; accendo il VR-290, con un tremito accendo
anche lei. S'illumina un LED verde, sul video compaiono degli strani ghiri
gori e poi la magica scritta KA42B V 1.5 ed il prompt del sergente (>>>).
Freneticamente digito SHOW DEV, SHOW MEM, SHOW BOOT, accidenti c'e' qualche
problema tutti i comandi ritornano ?23 Inv Cmd. Provo boot, dopo qualche
secondo appare DKA300  seguito da un VMS 5.4-1. Sta' venendo su!

Non ci siamo ancora, cerca di collegarsi ad un cluster, DECNET non e'
attivo e DECWindows non parte dicendo che aspetta DECNET. Non mi resta che
i metodo degli antichi: spegni ed accendi. Questa volta al >>> digito B/1;
accidenti mi chiede una password. Il precedente proprietario sapeva cosa
significa rendere sicura una macchina.  Con disappunto penso "Che faccio?
Come cambio la password di system se non riesco ad attivare il
conversetional boot?". Freneticamente mi attacco ad Altavista, per fortuna
Internet e' veloce nonostante sia Venerdi' pomeriggio. Arrivo ad un sito
dedicato alle 3100; con sconforto leggo che in questo caso bisogna chiamare
Field Service; fangala, fangala. Acchiappo il telefono e chiamo un
collega che amministra gli ultimi tre VAX 6230  rimasti. Mi abbatte
dicendomi che non ha mai avuto il problema, non sa cosa fare ma promette di
sentire il suo tecnico DEC di fiducia. Spossato mi siedo davanti a lei; e'
ancora lý che espone le sue intimita' ronzando; mi sembra di vedere un
sogghigno di beffardo provenire dal PDP-11/73 che troneggia dall'alto di un
nodo X.25. 

Il mio passato di hardware-ista riemerge improvviso; con un leggero piacere
la sfioro e faccio uno shutdown veloce togliendo l'alimentazione. Ho di
nuovo il cacciavite a stella in mano, rimuovo le otto viti; una mi cade ne
RX-01, cacca!  Sollevo il pannellino e furtivamente stacco il cavo che
collega la batteria tampone. Non ancora soddisfatto frugo in un cassetto e
trovo un ponticello che metto al posto del cavetto. Nel mentre ricuperata
la vite dal RX-01; sto' diventando troppo impaziente, stacco il ponticello,
rimetto il cavo della batteria tampone e 'do fuoco'. Dopo i solito ghiri
gori ecco >>>. Mi avventuro in un SHOW MEM. Evviva niente piu' password! 12
M di memoria, B/1 eccomi a SYSBOOT>. Senza errori, nonostante le dita
sudaticce, cambio password a system ed attivo un boot minimo per evitare il
problema DECNET e reboot. ECCOMI DENTRO!  E' MIA!. La felicita' dura poco.
Il lavoro chiama. Intanto avverto che faro' tardi a casa.

Finalmente libero da impegni, faccio un giro sul disco. C'e' un FORTRAN, ma
non m'interessa; salvo per scrupolo le licenze. Non c'e' altro degno di
salvataggio, mentre @shutdown esegue estraggo dall'armadio della roba
hardware un vecchio CD Matsushita usato per tirare su le cose piu'
incredibili. Sulle FAQ delle 3100 avevo trovato che il LUN di default e' il
quattro, metto a posto i ponticelli del CD e lo installo sul cavo piatto
blu. Riaccendo, SHOW DEV ed ecco apparire un DKB400. Faccio il boot di VMS
6.1 dal CDROM, dopo non molto sono pronto per il BACKUP/IMAGE/VERIFY.
Mentre esegue, penso a come e' facile installare VMS senza tutte quelle
belinate grafiche che anche Solaris ora propone. Penso con disgusto al NT
Server che non e' molto lontano da me; lo salva il fatto che e' collegato
ad un sistema VM via SNA. Mentre VMS si installa faccio partire il Micro
VAX II; questa si che e' una macchina. CDROM RRD50, 9M RAM due dischi RD54
e VMS 4.7. Con il mitico CMU-IP faccio un ftp a ftp.montagar.com e mi
scarico l'ultima release di CMU-IP e di unzip per vax. Quando sono pronto
per spostare i files dal Micro VAX alla 3100 scopro di essermi fatto una
cappella nella configurazione di DECNET sulla 6.1 E' vero, mai avere
fretta; ma chi ci riesce quando si ha per le mani delle bellezze DEC? Vado
di MCR NCP e tarocco la configurazione. Cacca! non ho abilitato la 3100 sul
Micro Vax, vai di AUTHORIZE.  Finalmente riesco a fare un COPY/REPLACE
VAXII::DUB0:[TMP]CMUIP*.*;*. Come un forsennato faccio un UNZIP, poi un
@SYS$UPDATE:VMSINSTAL CMIP, sembra che il tempo stia rallentando,
quest'installazione non finisce mai. Improvvisamente ecco nuovamente il $.
Ravano tra i cavi e ricupero un pezzo di RG-58 e la connetto a valle di una
vecchia SUN 3 da anni inutilizzata ma ancora in LAN.  Senza riguardo faccio
un TELNET gabibbo ed ecco che appare SunOS 5.6. FUNZIONA!  FTP
GATEKEEPER.DEC.COM .. FUNZIONA!!

Fumassi, potrei rilassarmi e farmi una sigaretta; decido per una birretta.
Tra una sorsata e l'altra faccio uno @SHUTDOWN, tolgo il CD e la rivesto
del suo coperchio. Amorevolmente la sollevo portandola nella DMZ. Per
fortuna c'e' un hub con un BNC a cui la collego. Dopo il boot riconfiguro
l'indirizzo IP ed il routing. Sono ormai le 20:10 e lei e' su Internet; la
saluto e prometto di tornare presto anche se da remoto.

Mi rimane un solo compito, trovarle un nome adeguato. Sarei tentato per
MINNIE, pero' anche SAMANTHA mi piace perche' mi ricorda il primo VAX 780
su cui ho lavorato. SAMANTHA non aveva VMS ma BSD 4.1. Devo ponderare bene,
forse la notte portera' consiglio.

Grazie al Max, Babbo Natale estivo!!

-----

Pensando e ripensando ho deciso di chiamare la 3100 WANDA; i riferimenti
al pesce non sono casuali

Eccola in funzione! dopo vari ravanamenti...

$ sho sys
VAX/VMS V6.1  on node WANDA  26-JUL-1999 19:07:31.13   Uptime  0 00:18:22
  Pid    Process Name    State  Pri      I/O       CPU       Page flts Ph.Mem
00000041 SWAPPER         HIB     16        0   0 00:00:00.28         0      0   
00000045 IPCACP          HIB     10        7   0 00:00:00.07        97    144   
00000046 ERRFMT          HIB      8       30   0 00:00:00.17       126    206   
00000047 OPCOM           HIB      6      122   0 00:00:20.17       306    143   
00000048 AUDIT_SERVER    HIB      9       59   0 00:00:00.66       534    714   
00000049 JOB_CONTROL     HIB      9       46   0 00:00:00.20       142    256   
0000004A SECURITY_SERVER HIB     10       39   0 00:00:01.00      1018   1476   
0000004B TP_SERVER       HIB     10       78   0 00:00:00.89       203    298   
0000004C NETACP          HIB     10       75   0 00:00:01.01       165    377   
0000004D EVL             HIB      6       55   0 00:00:00.43       307    577  N
0000004E REMACP          HIB      8       28   0 00:00:00.07       100     59   
0000004F IP_ACP(V6.6-5)  HIB      7     1689   0 00:00:04.32       606    945   
00000050 NAMRES          HIB      7       32   0 00:00:00.18       134    242  N
00000051 Talk Server     LEF      5        8   0 00:00:00.14        99    224   
00000054 SYSTEM          CUR      4      639   0 00:00:02.66      2043    261